La pazzia dei Mayhem: uno dei gruppi musicali più esaltati della storia

I Mayhem furono uno dei più importanti gruppi nella storia del black metal. Tuttavia il motivo per cui molti di noi li ricordano non è per la loro buona musica, purtroppo.

Il cantante dei Mayhem (nome d’arte: ‘Dead’), persona alquanto esaltata e fuori di cocomero, iniziò a pensare al fatto che stessero sorgendo un po’ troppi gruppi che si consideravano “black”, anche se a parer suo nessuno di questi era degno di esser definito tale. Così nel bel mezzo di un concerto decise di sfogarsi lanciando delle teste di maiale (facili da reperire in questi ambienti e soprattutto facili da utilizzare nei concerti come “abbellimento” del palco) in mezzo al pubblico.

pazzia dei mayhem maiale

L’immagine parla più delle parole in questo caso…quella che vedete impalata durante il concerto è proprio una testa di maiale.

Non contento, decise di chiudere davvero in bellezza e una volta arrivato a casa con il chitarrista (suo migliore amico, nome d’arte: ‘Euronymous’) gli disse: “ora io mi sparo in testa, fammi una foto e mettila come copertina del nostro ultimo album”…
…e così fece.

Ecco la copertina dell’album che avrebbe testimoniato il suicidio del cantante

Gli artisti sono tutti matti, si sa. Se vuoi leggere una storia artistica decisamente meno cruenta di questa ma altrettanto interessante dai un’occhiata alla leggenda che aleggia attorno al famoso film del regista Alfred Hitchcock, “Gli uccelli”, qui.