10 curiosità assurde di cui probabilmente non eri a conoscenza – 2 puntata

10 curiosità assurde - 2 1) La "mascofobia" è la paura delle mascotte, ovvero quei giganteschi animali di peluche che entrano in campo per simboleggiare squadre sportive o teams di vario genere 10 curiosità 2) Da adolescente il soprannome di Barack Obama era Barack Obanja, perché faceva uso di marijuana 3) Nel 1942 in Mississippi ci fu il caso del "barbiere fantasma": un uomo entrava nelle case di notte e tagliava i capelli a chi ci viveva 4) Il 93% delle persone che usa la propria canzone preferita per un mese, finisce per odiarla 5) Nasciamo esclusivamente con 2 paure, le altre le acquisiamo crescendo, anche in base alle esperienze della nostra vita: le due paure innate sono quella di cadere e quella dei forti rumori. 6) I cani randagi a Mosca hanno imparato ad utilizzare il sistema di metropolitana della città: salgono e scendono alle fermate necessarie 10 curiosità assurde 7) Il cervello umano apprende più facilmente di notte che di mattina 8) Ogni sigaretta fumata toglie circa 11 minuti di vita 9) Se si digita il codice 432112311 in un distributore automatico, e si preme il pulsante del resto, si avranno dei soldi indietro (solo con un determinato tipo di distributore, questo:) 10 curiosità assurde 10) I negozi IKEA sono progettati come labirinti al fine di portare i clienti a compiere obbligatoriamente l'intero giro della struttura con il fine di spingerli ad acquistare di più, pur di trovare l'uscita   10 curiosità assurde Maglietta autoironica "Mi sono perso all'IKEA".
Questo articolo è stato pubblicato in Arte&Scienza, Cose da NERD, Curiosità, Risate e humor e contrassegnato come , , , , da Box . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Box

Ciao, mi chiamo Box. O meglio, gli amici mi chiamano Box (il mio nome l'ho scordato da tempo). Mi chiamano così perchè porto una scatola in testa. Quando ero piccolo la mamma mi diceva sempre "non lasciarti scappare le idee che ti vengono, ma realizzale! E' importante avere delle idee, dei sogni...i sogni sono ciò che ti rende diverso dagli altri". Così da allora mi sono messo una scatola in testa, in modo che se un'idea avesse provato a scappare non ce l'avrebbe fatta, perché sarebbe rimasta bloccata nella scatola, e non l'avrei mai più dimenticata. Il mio nome, quello l'ho dimenticato! Deve essere volato via dalle fessure degli occhi, a volte mi capita... Mi piacciono le lunghe passeggiate in posti sperduti, amo viaggiare ed ascoltare musica caricante da sparare a tutto volume in cuffia e adoro fare foto. Sembro timido ma se prendo confidenza divento un tipo super simpatico con cui poter fare grandi conversazioni. Sono eccentrico, stravagante e sbadato. Vado matto per misteri e curiosità! Sono ghiotto di sushi.